Il ricamo

Publié le par Laura

IL RICAMO

Al tempo perduto pensava
ed a una strada interrotta,
Marianna su un gradino
tra bianchi fior di luna.
E all’improvviso scelse
di prendere una tela
e da un cestino trasse
ago, ditale e filo.
Iniziò un ricamo
ed il colore azzurro
volle usare per primo.

O filo, filo…
della vita sua,
a qual cielo lontano
t’accostavi?
A quali occhi di bimba?
A quale mare?
A qual sogno incompiuto?

E con il giallo, dopo,
creò una messe d’oro;
poi si adagiò nel sole
di un mondo antico.

poesia di Giuseppina Iannello Siccardo 

Commenter cet article